• Metodologia

    Attira. Converti. Chiudi. Delizia.


Le 4 fasi dell'Inbound


La metodologia Inbound è il miglior modo per trasformare perfetti sconosciuti in clienti e promotori fedeli del tuo brand. Ora ti spieghiamo come.


Le 4 fasi dell'Inbound


La metodologia Inbound è il miglior modo per trasformare perfetti sconosciuti in clienti e promotori fedeli del tuo brand. Ora ti spieghiamo come.

#1

ATTRARRE VISITATORI QUALIFICATI

La metodologia Inbound mira ad attrarre tutti quegli utenti che stanno già cercando la tua azienda e/o i prodotti e servizi che stai offrendo, incanalando il traffico verso il tuo sito web che ha maggior probabilità di diventare un contatto, ed infine, un cliente soddisfatto.

Come si attira questo tipo di traffico qualificato per la vendita?
Lavorando ai canali e contenuti quali:

 

  • Blog: il luogo ideale per creare contenuti educativi e di qualità, che rispondano alle domande della tua buyer persona e per posizionarti come esperto del settore, grazie ad una strategia di content marketing mirata.
  • Keywords: quando il processo di acquisto comincia online, non puoi più perderti l’opportunità di farti trovare direttamente sui motori di ricerca grazie ad un sito web ottimizzato SEO.

 

Social media: con i social network potrai non soltanto creare ma soprattutto promuovere i tuoi contenuti migliori, farti conoscere e estendere la tua presenza online.

#2

CONVERTIRE I VISITATORI IN LEADS

Una volta attratti i visitatori attraverso una strategia di contenuti personalizzata, giunge il momento di trasformarli in contatti, che verranno registrati in maniera automatizzata e profilata nel tuo database di Marketing & Sales.

Come farlo? Spingendo i visitatori a rilasciare le proprie informazioni di contatto (a partire dagli imprescindibili indirizzo email e nome) grazie a:

 

  • Form di contatto: da sviluppare e inserire sapientemente nei tuoi contenuti per far sì che gli utenti rilascino informazioni fondamentali per il commerciale in cambio di un contenuto di valore
  • CTA: le call-to-actions sono link o pulsanti che incoraggiano il visitatore a compiere un’azione, come iscriversi ad un evento, scaricare un e-book, partecipare ad un webinar.

 

Landing page: si tratta delle pagine del tuo sito web cui i CTA reindirizzano i visitatori e che contengono un form per il rilascio delle informazioni.

#3

CHIUDI LA VENDITA

Non tutti i contatti (lead) generati nella fase precedente si trasformeranno necessariamente in clienti. Quella della chiusura è la fase più delicata di tutto il processo, che ora passa in mano al commerciale inbound ma che il marketing può continuare a supportare attraverso:

 

  • CRM: un sistema di Customer Relationship Management (CRM) ti permette di registrare tutte le informazioni legate ad un singolo contatto, dalle pagine visitate alle risorse consultate, per un supporto continuo e profondamente informato alle tue strategie di marketing e vendita.
  • E-Mail: se non tutti i lead sono potenziali clienti in un primo momento, vale la pena “scaldarli” mantenendo i contatti con comunicazioni mirate e ad hoc per alimentare la relazione con il brand (lead nurturing).

 

Workflows: si tratta di una serie di azioni di Marketing Automation che ti permettono di automatizzare e personalizzare i processi di interazione con i contatti per un’azione mirata che non sacrifica la produttività.

#4

DELIZIA IL CLIENTE PERCHÈ DIVENTI IL TUO PROMOTORE

Nel momento in cui un contatto diventa cliente, il metodo inbound punta alla fidelizzazione al fine di rendere i clienti i promotori primari del tuo brand.
Ciò avviene grazie a strumenti quali:

 

  • Sondaggi: conoscere il feedback da parte dei tuoi clienti è fondamentale per rimanere sempre aggiornati su ciò di cui hanno sempre realmente bisogno.
  • Smart Content: grazie ad un sistema di marketing automation, è possibile mostrare alla tua buyer persona un contenuti fortemente personalizzato sulla base dello stadio in cui si trova nel processo di acquisto.
  • Monitoraggio delle conversazioni sui social: rimani sempre aggiornato su cosa si dice online, le conversazioni, i commenti, i like. Ti sarà d’aiuto per la creazione e promozione di contenuti sempre ad hoc.

Il target: saper definire la tua buyer persona 

Ogni azione di marketing, ogni interazione, ogni messaggio, ogni contenuto creato e promosso non può prescindere dalla conoscenza approfondita del tuo target e dalla sua profilazione.

La Buyer Persona è una rappresentazione semi-fittizia del tuo cliente ideale, basata su ricerche di mercato e dati derivanti dai clienti attuali.

Dalle caratteristiche demografiche, ai modelli di comportamento, alle motivazioni intrinseche alle sfide personali, la descrizione approfondita della tua buyer persona guiderà la tua impresa in ogni fase del suo sviluppo e in ogni dipartimento.
Lo scopo? Avere una chiara idea del “personaggio” che vogliamo attirare con le nostre strategie di marketing, vendita e prodotto.

Vorresti creare la tua buyer persona ma non sai da dove partire?
Prova con il nostro template in pdf! 


Il target: saper definire la tua buyer persona 

Ogni azione di marketing, ogni interazione, ogni messaggio, ogni contenuto creato e promosso non può prescindere dalla conoscenza approfondita del tuo target e dalla sua profilazione.

La Buyer Persona è una rappresentazione semi-fittizia del tuo cliente ideale, basata su ricerche di mercato e dati derivanti dai clienti attuali.

Dalle caratteristiche demografiche, ai modelli di comportamento, alle motivazioni intrinseche alle sfide personali, la descrizione approfondita della tua buyer persona guiderà la tua impresa in ogni fase del suo sviluppo e in ogni dipartimento.
Lo scopo? Avere una chiara idea del “personaggio” che vogliamo attirare con le nostre strategie di marketing, vendita e prodotto.

Vorresti creare la tua buyer persona ma non sai da dove partire?
Prova con il nostro template in pdf! 


Il processo d’acquisto nell’Inbound: il Buyer’s Journey 

Il Buyer’s Journey è il processo con cui i clienti prendono coscienza dell’esistenza di un prodotto o servizio, lo valutano ed infine decidono di acquistarlo.


Il processo è composto di 3 fasi principali:

 

  • Consapevolezza: la presa di coscienza dell’esistenza di un problema, un bisogno o di un’opportunità
  • Considerazione: il cliente potenziale definisce i tratti fondamentali del problema e ricerca le opzioni per risolverlo.
  • Decisione: l’acquirente sceglie quale delle alternative a disposizione sarà la soluzione finale al suo problema.

 

Grazie alla metodologia Inbound e a strumenti ad hoc, saprai sempre a quale fase appartiene ogni buyer persona per interagire in maniera ottimizzata ed accompagnarla lungo il funnel di vendita.


Il processo d’acquisto nell’Inbound: il Buyer’s Journey 

Il Buyer’s Journey è il processo con cui i clienti prendono coscienza dell’esistenza di un prodotto o servizio, lo valutano ed infine decidono di acquistarlo.


Il processo è composto di 3 fasi principali:

 

  • Consapevolezza: la presa di coscienza dell’esistenza di un problema, un bisogno o di un’opportunità
  • Considerazione: il cliente potenziale definisce i tratti fondamentali del problema e ricerca le opzioni per risolverlo.
  • Decisione: l’acquirente sceglie quale delle alternative a disposizione sarà la soluzione finale al suo problema.

 

Grazie alla metodologia Inbound e a strumenti ad hoc, saprai sempre a quale fase appartiene ogni buyer persona per interagire in maniera ottimizzata ed accompagnarla lungo il funnel di vendita.

Chi siamo, YourTarget Inbound Call To Action consulenza

© 2017 YourTarget. All rights reserved.

Home   •    Blog    •    Contatti